OGNI BAMBINO CHE TORNA A SORRIDERE E’ UNA BATTAGLIA CHE ABBIAMO VINTO

Dagli anni ’70, il nostro impegno quotidiano è stare accanto ai bambini colpiti da gravi malattie croniche, in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano, per offrire loro la migliore assistenza globale possibile.

 100 anni per i bambini malati

Fondata nel 1915, da Adelina De Marchi in memoria dei genitori, la Clinica De Marchi ha compiuto 100 anni. Un secolo di vita che la consacrata come Tempio della Pediatria lombarda. Un punto di riferimento e una sicurezza per tutte le famiglie di Milano, ma anche un punto di accoglienza per tanti bambini di tutto il Mondo. La festa del 16 maggio.

Operazione sorriso

Dona il sorriso di un bambino e sarà un giorno indimenticabile
Cos’è più gioioso del sorriso di un bambino? Grazie all’Operazione Sorriso della Fondazione De Marchi ogni evento che conta si arricchirà di un nuovo significato.

Per le aziende e per tutti, in ogni occasione

 

I bei sogni che diventano realtà

ti invitiamo a vedere l’attività svolta dalla Fondazione De Marchi nell’anno 2018: borse di studio, aiuti economici alle famiglie, vacanze assistite, pet therapy, volontariato e acquisto di attrezzature mediche per la Clinica De Marchi.
Come potrai vedere noi non chiediamo aiuto per iniziative astratte ma su progetti concreti, pratici e facilmente identificabili.
Sei invitato a venirci a trovare per vedere con i tuoi occhi il miracolo che il cuore di voi benefattori è riuscito a realizzare.

Perché nel futuro dei nostri giovani pazienti ci sia sempre più spazio per la speranza puoi fare qualche cosa anche tu.

Aiuta la Fondazione De Marchi.

I cantanti della Nazionale Hip Hop e i medici del Policlinico in campo per i nostri bambini

Giovedì 18 aprile ti aspettiamo a una partita di calcio molto speciale all’insegna della solidarietà.

Al centro sportivo Calvairate di Milano si è giocata una partita di calcio molto speciale, all’insegna della solidarietà. E’ scesa in campo la Nazionale Hip Hop contro la Rappresentativa del Policlinico di Milano. Tutti insieme, cantanti, artisti, medici, infermieri presidente per aiutare la Fondazione De Marchi a portare in vacanza i bambini in cura presso la Clinica Pediatrica del Policlinico di Milano. La serata è stata animata da uno speaker di eccezione Andrea Marchesi che con la sua simpatia ha animato la partita. Grazie anche a FARINI per il catering offerto a tutti i calciatori.

Fra i giocatori della nazionale Hip Hop ricordiamo Shade, Eddy Veerus, Mazay, Roofio, Luca Pessina, LANZ KHAN, Jangy Leeon, Junior Cally, Rolando Bianchi.

Un grande gesto di solidarietà da parte di tanti artisti e del personale del Policlinico, tutti insieme per i bambini più deboli.

 

 

Festa del Perdono 2019

Il 24 e 25 marzo 2019 torna la Festa del Perdono, con una storia lunga quasi 600 anni.festa del perdono

La Festa del Perdono è stata istituita nel 1459 da Papa Pio II per incentivare la beneficenza nei confronti dell’Ospedale Maggiore attraverso la concessione dell’indulgenza plenaria a tutti coloro che effettuavano una donazione alla Ca’ Granda.
La Festa del Perdono ha sempre suscitato un forte coinvolgimento popolare: sia all’interno dei cortili ospedalieri che sulla piazza esterna veniva organizzata una vera e propria fiera di paese, con bancarelle e addobbi; i ritratti dei benefattori più illustri venivano esposti sotto i portici della Ca’ Granda per incentivare le donazioni da parte dei cittadini che accorrevano numerosi per i festeggiamenti.
Oggi la Festa del Perdono rivive con lo stesso spirito del passato, coinvolgendo direttamente i cittadini con due giornate di eventi aperti a tutta la città in cui la Fondazione De Marchi sarà protagonista e troverai il nostro gazebo con le uova di Pasqua per due giorni in via Festa del Perdono, nel cuore degli eventi che si succederanno.

Domenica 24 ti aspettiamo in via Festa del Perdono per farti vivere l’emozione della rievocazione storica della Festa del Perdono del XV secolo con l’arrivo del Duca Francesco Sforza, banchetti balli e saltimbanco medioevali.

Sempre in via Festa del Perdono il 24 e 25 marzo troverai un mercatino dell’artigianato e del collezionismo e un angolo con gli antichi giochi dei nonni a disposizione di tutti i bambini.

Lunedì 25 marzo, Festa del Perdono
ore 10.00 – S. Messa celebrata dall’Arcivescovo di Milano e Parroco dell’Ospedale Maggiore Policlinico, mons. Mario Delpini (Chiesa B.V. Annunciata, via F. Sforza 32)
ore 11.30 – Inaugurazione spazio espositivo “I Tesori della Ca’ Granda” (Archivio storico, via F. Sforza 32)
ore 20.30 – Proiezione cortometraggio “Essere Leonardo da Vinci”, di e con Massimiliano Finazzer Flory (Aula Magna Statale)
ore 21.30 – Grande concerto con la Fanfara del III Reggimento Carabinieri Lombardia (Aula Magna Università Statale

GiocaMI

 

 

 

La Fondazione De Marchi ha avviato il progetto GiocaMI: Festival del gioco da tavolo per supportare l’equipe medica dedicata a bambini e adolescenti che presentano sintomi di disagio sociale con tendenza ad un vero e proprio isolamento, abuso degli strumenti digitali e dipendenza dal web. 

Il Festival si terrà il 25 maggio nel cuore di Milano, una giornata dedicata alla scoperta dei giochi da tavolo tra decine di tavoli e di titoli.

GiocaMI è ad ingresso gratuito e sono tutti benvenuti. Il progetto è particolarmente pensato per i ragazzi  delle scuole primarie e secondarie di primo grado, ai loro insegnanti e genitori.

Per tutti saranno a disposizione una serie di postazioni di gioco da tavolo in cui i visitatori potranno cimentarsi in nuovi giochi sfidando testimonial, esperti o tutor, fra i quali gli stessi insegnanti dei ragazzi invitati e tanti beniamini dal mondo della musica, della televisione e del web.

Un giorno di festa e di gioco ma anche un momento di sensibilizzazione di tutti i  partecipanti alle problematiche relativa all’esclusione sociale e all’abuso degli strumenti digitali.

Nel medesimo spazio e tempo si terranno una serie di incontri con esperti nei vari campi coinvolti, da quelli medici e psicologici a quelli più inerenti al settore ludico. Gli incontri saranno finalizzati a informare i partecipanti sull’importanza che il gioco riveste nei vari aspetti della nostra vita quotidiana e per riflettere insieme su come il gioco sia uno strumento imprescindibile sia a livello pedagogico che terapeutico. Allo stesso tempo si porrà l’attenzione sul nuovo allarme sociale legato all’esclusione sociale e all’abuso del web da parte di ragazzi in età adolescenziale e preadolescenziale.

Una Ludoteca da Favola 

Nell’ambito dell’evento la Fondazione De Marchi propone 

 

una Ludoteca Da Favola, concorso rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’area di Milano. Le prime tre classi riceveranno in dono una Ludoteca composta da una selezione di giochi da tavolo e laboratori ludico-didattici con game designer ed esperti del gioco.

 

A teatro con Oscar Wilde per i bambini della Clinica De Marchi

Il ventaglio di Lady Windermere  – Oscar Wilde

Grazie alla collaborazione con Comedians tre nuovi appuntamenti teatrali al Teatro Carcano di Milano a sostegno della Fondazione De Marchi ONLUS:

  • 17 giugno 2019
  • 18 giugno 2019
  • 19 giugno 2019

per info e prenotazioni: 02.83660429

Rappresentato per la prima volta il 22 febbraio 1892 al Saint James Theathre di Londra, “Il ventaglio di Lady Windermere” riscosse un notevole successo tra il pubblico e Oscar Wilde, all’apice della sua carriera, si prese dunque il gusto di smascherare e ridicolizzare le ipocrisie dell’aristocrazia inglese sulle scene dei più importanti teatri del Regno.

La trama si sviluppa nell’arco di ventiquattr’ore, e mostra al pubblico le vicende di una giovane donna aristocratica – Lady Windermere – che, sospettando di essere tradita dal marito, arriverà al punto di mettere in dubbio persino la propria fedeltà, tentennando davanti alle continue avances dell’amico Lord Darlington. Si susseguiranno sulla scena innumerevoli equivoci e fraintendimenti  che, tra cinismo e genialità,  accompagneranno il lettore verso l’immancabile lieto fine.

Molti sono i temi che Oscar Wilde, in modo estremamente brillante e mai banale,  sceglie di trattare nell’opera: Lady Windermere è il simbolo di tutti i valori che caratterizzavano l’aristocrazia dell’epoca, ma la sua innocenza impedisce ai suoi gesti di assumere connotazioni grottesche e ipocrite. I vizi e le falsità che ammorbano la società verranno invece messi alla berlina dall’autore attraverso il personaggio di  Mrs Erlynn, donna all’apparenza spregiudicata, ma estremamente affascinante, che alla fine si rivelerà essere la madre della protagonista. Il rapporto tra queste due figure femminili, complementari e opposte, assieme alle caratterizzazioni dei personaggi secondari, rivela al pubblico un tessuto sociale ricco di quelle incomprensioni, di quei vizi, e di quelle dinamiche che l’autore seppe tratteggiare con leggerezza e grande senso dell’umorismo.

La regia di Enzo Rapisarda ha dunque scelto di mettere in luce tutto questo con l’intento di far rivivere, una volta aperto il sipario, una voce schietta e beffarda come quella di Oscar Wilde, una voce che ammicca al pubblico celando dietro all’elegante grazia dell’accessorio femminile per eccellenza – il ventaglio, appunto – le più profonde verità dell’animo umano.

Personaggi                                                     Interpreti

Lord Windermere                                          ENZO RAPISARDA

Lord Darlington                                             MARIO CUCCARO

Lord Augustus Lorton                                    ALBERTO LATTA/DOMENICO VERALDI

Duca di Berwick                                             MARCO VALLARINO

Lady Margaret Windermere                           ANNA RAPISARDA

Mrs Erlynne                                                    RITA VIVALDI

Martinez (maggiordomo)                                ALESSANDRO VEZZOLA

Scenografie e Costumi  a cura del Laboratorio NCT Verona

Fotografo di scena Michele Albrigo

Direzione Luci e Suoni Khristopher Ramos Villegas

Produzione e messa in scena a cura della Nuova Compagnia Teatrale

www.nuovacompagniateatrale.it

Cena di Gala 2018

400 ospiti e tutto esaurito per la cena di solidarietà a Palazzo Parigi con Davide Oldani, Mara Maionchi e Diego Passoni. record di bontà per la cura dei bambini colpiti da gravi malattie croniche

 Il 2 dicembre si è tenuto l’annuale appuntamento di solidarietà verso i bambini in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano. La tradizionale Cena di Gala è stata ospitata nelle sale di Palazzo Parigi, una delle più prestigiose location di Milano. La serata, alla quale hanno partecipato ospiti del mondo imprenditoriale, della politica, della moda e dello spettacolo, è stata condotta da Manuela Donghi, Mara Maionchi e Diego Passoni con il contributo comico di Nadia Puma volto della trasmissione Zelig.

La cena, proposta dallo chef Davide Oldani, è stata introdotta da una presentazione di abiti di Roberto Cavalli e conclusa da un’asta benefica di raccolta fondi destinati a finanziare i progetti di assistenza globale della Fondazione De Marchi. Tutti i pezzi proposti all’asta, tra i quali una maglia autografata di Cristiano Ronaldo e biglietti per la finale di x Factor sono stati contesi e aggiudicati in una gara di solidarietà fra tutti i presenti.

L’intero ricavato è devoluto a sostegno del progetto di assistenza globale della Fondazione De Marchi a favore dei bambini colpiti da gravi malattie croniche in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano. Restituire il sorriso ai bimbi colpiti da gravi malattie croniche è l’impegno quotidiano della Fondazione G. e D. De Marchi ONLUS dagli anni ’80; è un traguardo che si raggiunge con l’aiuto di tutti. Fino all’8 dicembre La Fondazione De Marchi è anche impegnata in una campagna televisiva che vede come testimonial Mara Maionchi e Angelo Pintus ed è possibile donare 2 euro inviando un SMS al numero 45581.

Ringraziamo i main partner della serata : Donnafugata, ICS, Lenovo, IHC e Salumi Pasini e tutte le aziende che con la loro generosità hanno reso possibile l’evento:

ACQUA DI PARMA, ACQUA SAN MARTINO, AEFFE, AMILON, ANGELINI BEAUTY, ARMANI, ARTEMIDA, ASPESI, BABYMILANO, BANNER, BE DIFFERENT, BIJOUX DE PARIS, BIOKALODERMA, BIRRIFICIO MILANO, BRUSARDELLI, BULGARI, CALVIN KLEIN, CAMILLA BUZZI COMMUNICATIONS, CAPUTI, CAVIT, CENTRO ESTETICO FUSION, CENTRO ESTETICO SECRETS, CIEMME, CLASS, COMMEDIANS, DOLCE GABBANA, DONNAFUGATA, DROGHERIE MILANESI, EMILIO PUCCI, ETRO, F.C. INTERNAZIONALE, FERRAGAMO ,GIORGI, GIORGIO BRATO, GREGORIO MANCINO, GURI I ZI, HELENA RUBINSTEIN, HELLY HANSEN, ICS, IHC HOTEL, ILIPRANDI, JUVENTUS F.C., KARAKORUM, KARTELL, KENZO, KRISTINA TI, LANCOME,LA PARIRIE, LENOVO, LONGO, L’OREAL, LOS TRAPITOS AL SOL, M1, MAX MARA, MONCLER, MOTOROLA, NONINO, OSCAR 697, PELLUX, PISA OROLOGERIA, POLCHI, PRADA, PRORASO, QC TERME, RADISSON HOTEL, RINASCENTE, RISTORANTE LA CALANCA, RISTORANTE LE SPECIALITA’, RISTORANTE SEVEN, ROBERTO CAVALLI, SALMOIRAGHI VIGANO, SALUMI PASINI, SERGIO ROSSI, SHISEIDO, SISLEY, SKY, SOLOBLU, SONY, STELLA MCCARTNEY, STOCK, STOKKE, SVAD DONDI, SWATCH, THOM BROWNE, TOD’S, TRUSSARDI, VIVIENNE WESTWOOD, VITTORE FRATTINI, ZIGULI’.

Natale Solidale 2018

Rendi il tuo Natale ancora più importante, scegli di aiutare i bambini in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano e di testimoniare questo gesto d’amore ai tuoi cari, ai tuoi dipendenti o ai tuoi clienti e fornitori.

Con i nostri regali solidali contribuirai a garantire la miglior assistenza ai nostri bambini colpiti da gravi malattie croniche. 

doni solidali per Natale

Puoi aiutarci anche organizzando un banchetto presso la tua sede di lavoro, la scuola dei tuoi figli o raccogliendo ordinazioni fra amici e colleghi.

Scarica il Catalogo_Natale_2018_della Fondazione_De_Marchi 

La Fondazione De Marchi per il Reparto di Terapia Intensiva Pediatrica

Da quest’anno la Fondazione De Marchi ONLUS è impegnata anche a sostenere il Reparto di Terapia Intensiva della Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano. terapia intensiva pediatrica
Il reparto rappresenta un’assoluta eccellenza a Milano e in Lombardia e per i tanti bambini che vengono assistiti ogni anno, rappresenta anche la certezza di poter disporre della miglior assistenza.
Ma perché continui a offrire la miglior assistenza possibile, garantendola a sempre più bambini è stato chiesto aiuto alla Fondazione De Marchi Onlus e ai suoi generosi sostenitori.

Questa è la testimonianza che ci ha donato una delle dottoresse del Reparto di Terapia Intensiva:
“La terapia intensiva: un luogo di sofferenza e malattia molto severa, un dolore che si amplifica se i suoi ospiti sono bambini. Ci sono bambini malati gravemente di ogni età e misura, bambini che non riusciranno a vedere l’ombra di uno scivolo al parco. E per ogni bambino sdraiato on un letto di un piccolo settore di quel reparto, in quell’ala dell’ospedale c’è una famiglia che non sa più di esserlo. Si perde l’identità (sei la mamma, il papà di…), la luce (il tunnel è infinitamente lungo), la speranza di uscirne senza una spina nel cuore, qualche volta si perde il lavoro.

letto donato alla terapia intensiva

il nuovo letto donato

Anche chi “abita” la terapia intensiva per lavoro non è indenne da questa sofferenza: se fare il rianimatore non è solo sfida tecnologica, diventa uno sprone a superare continuamente le proprie paure: l’ansia dell’inadeguatezza, l’accettazione della vulnerabilità, il cambiamento del punto di vista, necessario per valutare ogni sfaccettatura del problema. Un mondo dove è necessario continuare a confrontarsi con ciò che fanno altrove e ad applicare il nuovo per avere una possibilità in più. Stavolta ci servirebbero: una sonda ecografica per studiare il cuore, una lama per facilitare il posizionamento del tubo che consente di respirare nel caso di insufficienza respiratoria, un capnometro che misura la quantità di anidride carbonica e conferma la posizione in trachea del tubo, un apparecchio per aerosolterapia e, se potessi aggiungerei una psicologa dell’emergenza, che ci aiutasse a non torturarci quando qualcuno non ce la fa. Grazie, Babbo Natale”

L’impegno della Fondazione De Marchi e dei suoi sostenitori ha già portato alla donazione di un nuovo letto grazie al quale sarà ora possibile assistere contemporaneamente sei bambini in terapia intensiva.  Sono stati donati due seggiolini e garantita l’assistenza psicologica del personale medico. Manca ancora tanto da fare per far pronte alle esigenze del reparto e garantire le migliori possibilità di cura ai nostri bambini, per far questo c’è bisogno di tutti i nostri sostenitori, anche di te. Dona subito.

In vacanza a Giulianova

Non è la prima volta che Fondazione G. e D. De Marchi organizza una vacanza a Giulianova, scegliendo, sul lungomare, l’Hotel Europa, un hotel 4 stelle del gruppo Best Western che da anni è vicino ai bambini della Clinica De Marchi.vacanza terapeutica a giulianova

Quest’anno, dal 16 al 23 giugno venti,  tra bambini e  ragazzi, di età compresa dai 9 ai 17 anni, hanno trascorso una piacevole settimana accompagnati da due medici, una infermiera e da Valeria, l’arteterapeuta della Fondazione. Partiti dalla Stazione Centrale di Milano, dopo cinque ore il treno è arrivato a Giulianova, uno dei posti preferiti dai ragazzi non solo perché l’albergo è poco distante dalla spiaggia, ma anche perché offre diverse strutture di animazione. C’è la piscina, un campo da calcio e uno per la pallavolo, un anfiteatro per spettacoli serali e per i più piccoli una grande nave di plastica e il covo dei pirati.

Dopo le terapie mattutine e una colazione abbondante i ragazzi raggiungevano la spiaggia dove tra bagni in mare, castelli di sabbia  e passeggiate sul lungomare si  organizzavano lunghe sfide a racchettoni e battaglie con pistole d’acqua che duravano fino alle 12.30! Dopo pranzo i ragazzi si dedicavano ognuno alle proprie terapie, ma una volta terminate, non rinunciavano a voler tornare ancora in spiaggia o in piscina fino a pomeriggio inoltrato.

Alla sera erano gli animatori dell’albergo, il gruppo Chronos, a coinvolgere i ragazzi nella baby dance: vivaci balli di gruppo con musiche simpatiche e irresistibili!

Durante la settimana è stata organizzata una gita al maneggio Wild West dei cavalli dove i più piccoli, che per la prima volta osservavano questi eleganti animali dal vivo, hanno imparato come tenerli puliti e qualcuno di loro è anche montato sopra facendo un giro lungo il recinto. Non è mancata la gara con i go- Kart: i ragazzi  sembravano veri e propri professionisti !

Verso la fine della settimana, Il giorno 21,  si è voluto festeggiare il compleanno di uno dei ragazzi del gruppo al quale il direttore dell’albergo ha desiderato offrire, a lui e a tutti i suoi amici, una gustosissima torta di crema e cioccolato!!

Bambini e ragazzi si sono divertiti e rilassati molto durante questi sette giorni e il desiderio, per il prossimo anno, è quello di poter ritornare. Non solo! Clienti e staff dell’Hotel Europa si sono complimentati con i volontari della Fondazione per l’educazione, il garbo e la particolare sensibilità mostrata dai nostri ragazzi.

Un successo! Speriamo che il prossimo anno, grazie alla generosità dei nostri sostenitori, si possa replicare!

I vincitori della Lotteria di Primavera 2018

Ecco i risultati della lotteria di primavera a favore della nostra Fondazione.

I primi si possono ritirare presso la nostra sede, in via della Commenda 9, all’interno della Clinica De Marchi.

Lotteria Fondazione De Marchi

In tanti hanno vinto, ma su tutti ha vinto la generosità dei nostri sostenitori che ci permetterà di fare sempre meglio e di più per i piccoli pazienti della Clinica Pediatrica De Marchi. Fra le tante cose sabato 20 bambini del Day Hospital partiranno con i loro medici e infermieri per una settimana di vacanza assistita a Giulianova.

Puoi aiutarci anche tu semplicemente destinando il tuo 5 x mille alla Fondazione G. e D. De Marchi ONLUS C.F.  97121010157.  o facendo subito una donazione.

Grazie!

A maggio i panzerotti sono solidali

Un panzerotti luiniinvito per tutti i golosi: a maggio è possibile sostenere la Fondazione De Marchi con i fantastici panzerotti del Panificio F.lli Luini. Scegli il menù solidale e aiutaci a prenderci cura dei piccoli pazienti della Clinica Pediatrica De Marchi del Policlinico di Milano