OGNI BAMBINO CHE TORNA A SORRIDERE E’ UNA BATTAGLIA CHE ABBIAMO VINTO

Dagli anni ’70, il nostro impegno quotidiano è stare accanto ai bambini colpiti da gravi malattie croniche, in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano, per offrire loro la migliore assistenza globale possibile.

 100 anni per i bambini malati

Fondata nel 1915, da Adelina De Marchi in memoria dei genitori, la Clinica De Marchi ha compiuto 100 anni. Un secolo di vita che la consacrata come Tempio della Pediatria lombarda. Un punto di riferimento e una sicurezza per tutte le famiglie di Milano, ma anche un punto di accoglienza per tanti bambini di tutto il Mondo. La festa del 16 maggio.

Operazione sorriso

Dona il sorriso di un bambino e sarà un giorno indimenticabile
Cos’è più gioioso del sorriso di un bambino? Grazie all’Operazione Sorriso della Fondazione De Marchi ogni evento che conta si arricchirà di un nuovo significato.

Per le aziende e per tutti, in ogni occasione

 

I bei sogni che diventano realtà

ti invitiamo a vedere l’attività svolta dalla Fondazione De Marchi nell’anno 2018: borse di studio, aiuti economici alle famiglie, vacanze assistite, pet therapy, volontariato e acquisto di attrezzature mediche per la Clinica De Marchi.
Come potrai vedere noi non chiediamo aiuto per iniziative astratte ma su progetti concreti, pratici e facilmente identificabili.
Sei invitato a venirci a trovare per vedere con i tuoi occhi il miracolo che il cuore di voi benefattori è riuscito a realizzare.

Perché nel futuro dei nostri giovani pazienti ci sia sempre più spazio per la speranza puoi fare qualche cosa anche tu.

Aiuta la Fondazione De Marchi.

Cena di Gala 2019

Si rinnova il successo per la Cena di Gala della Fondazione De Marchi. 400 ospiti e tutto esaurito per la cena di solidarietà a Palazzo Parigi con Davide Oldani, Mara Maionchi, Rudy Zerbi, Germano Lanzoni. Record di bontà per la cura dei bambini colpiti da gravi malattie croniche

 Il 1 dicembre si è rinnovato l’appuntamento di solidarietà verso i bambini in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano. La tradizionale Cena di Gala, per il secondo anno consecutivo, è stata ospitata nelle sale di Palazzo Parigi, una delle più prestigiose location di Milano. La serata, alla quale hanno partecipato ospiti del mondo imprenditoriale, della politica, della moda e dello spettacolo, è stata condotta con straordianria simpatia da Manuela DonghiMara Maionchi, Rudy Zerbi e Germano Lanzoni, l’attore del milanese imbruttito.

La cena, proposta dallo chef Davide Oldani, è stata introdotta da una presentazione di abiti di Roberto Cavalli e conclusa da un’asta benefica di raccolta fondi destinati a finanziare i progetti di assistenza globale della Fondazione De Marchi. Tutti i pezzi proposti all’asta, tra i quali una maglia autografata di Cristiano Ronaldo e biglietti per la finale di x Factor e un quadro di Myfo di sono stati contesi e aggiudicati in una gara di solidarietà fra tutti i presenti.

L’intero ricavato è devoluto a sostegno del progetto di assistenza globale della Fondazione De Marchi a favore dei bambini colpiti da gravi malattie croniche in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano. Restituire il sorriso ai bimbi colpiti da gravi malattie croniche è l’impegno quotidiano della Fondazione G. e D. De Marchi ONLUS dagli anni ’80; è un traguardo che si raggiunge con l’aiuto di tutti.

Le foto della serata:

Inaugurazione del “Giardino delle Meraviglie”

Il 12 settembre 2019 è stato inaugurato il “Giardino delle Meraviglie”, realizzato dalla Fondazione De Marchi ONLUS per i bambini in cura presso la Clinica Pediatrica del Policlinico di Milano. Rappresenta il primo giardino

ingresso giardino delle meraviglie

giardino terapeutico per i bambini malati

terapeutico e multisensoriale all’interno di un ospedale pediatrico milanese.

 Il giardino è stato realizzato grazie all’aiuto di imprenditori e aziende milanesi, ma anche grazie ad alcuni giovani pazienti della Clinica De Marchi che hanno voluto impegnarsi in una raccolta fondi per aiutare a realizzare un progetto che è subito entrato nel cuore di tutti.

Oltre ad esser pensato come vero e proprio strumento terapeutico, il giardino vuole essere un luogo meraviglioso in cui i piccoli pazienti, ma anche genitori, medici e infermieri, possono trovare un angolo di tranquillità, allontanandosi con pochi passi della realtà ospedaliera.

In questo angolo di quiete, di soli 90 mq, i visitatori possono trovare un contatto con la natura immergendosi fra alberi da frutto, archi di gelsomino e grandi vasi pieni di fiori di ogni specie.

Per gode

A teatro con Pirandello per i bambini della Clinica De Marchi

L’UOMO DAL FIORE IN BOCCA – Luigi Pirandello 

Regia di Enzo Rapisarda

Grazie alla collaborazione con Comedians, il 31 ottobre 2019 e il 27 dicembre 2019 due nuovi appuntamenti teatrali al Teatro Carcano di Milano a sostegno della Fondazione De Marchi ONLUS.

Per info e prenotazioni: 02.83660429

Rappresenta, nella drammaturgia pirandelliana, uno dei momenti più alti. Innanzitutto, per la pregnanza di significato che emerge da una vicenda di assoluta semplicità e limpidezza. Tale vicenda si dipana attraverso il breve dialogo di due soli personaggi, l’Uomo dal fiore in bocca appunto, e il distinto signore, l’Avventore, che il primo incontra. Incalzato dalle domande dell’Uomo, l’Avventore confessa il proprio fastidio nei confronti della moglie e della figlia che lo caricano di incombenze e lo trascinano nella pratica noiosa delle spese e nella disbriga quotidiana di affari poco importanti. L’Uomo risponde allora con una minuziosa descrizione di quegli stessi avvenimenti in cui è fastidiosamente coinvolto l’Avventore e rivelando a costui a poco a poco tutta la necessaria importanza che quelle piccole cose tornano a possedere per chi, come l’Uomo, è avviato in breve alla tragica conclusione della propria vita e ne è consapevole.

La più grande maratona benefica del web per i bambini della De Marchi

Mates – Live Charity Project», la prima maratona di beneficenza su Twitch in Italia
Il gruppo di creator più popolare del web realizzerà domani la prima raccolta fondi per i bambini in ospedale sulla piattaforma di live-streaming. Il ricavato sarà devoluto alla Fondazione De Marchi

Milano, 27 giugno 2019 – I Mates, il gruppo di creator più popolare d’Italia, daranno vita alla prima maratona di beneficenza su Twitch, la nota piattaforma per video in diretta fortemente legata ai videogiochi. L’appuntamento è per le ore 12.00 di domani, venerdì 28 giugno, momento in cui Anima, St3pny, Vegas e Surry inizieranno la lunga raccolta fondi per i bambini colpiti da gravi malattie croniche in cura presso la Clinica Pediatrica De Marchi di Milano. Dopo due precedenti live di 48 e 36 ore su YouTube – con più di 16 milioni di visualizzazioni complessive – i creator di Web Stars Channel tentano per la prima volta questa impresa su Twitch, piattaforma che solo in Italia può contare su più di 3 milioni di contatti unici al mese e su quasi 5 miliardi di minuti guardati nel 2018. Il progetto dei Mates, che punta a divenire il più grande live-streaming di beneficenza di sempre sul web italiano, ha come obiettivo devolvere alla Fondazione De Marchi le donazioni ricevute nel corso della maratona, per consentire l’acquisto di apparecchiature costose ma fondamentali per la salute dei bambini in cura presso la clinica, come un ecografo doppler portatile da utilizzare nel pronto soccorso o un polisonnigrafo, strumento utile a prevenire i casi di morti improvvise in culla. Il programma del «Live Charity Project» sarà molto fitto: durante le 24 ore di evento in diretta, i Mates – che possono fare affidamento su una community di circa 18milioni di fan sulle piattaforme social – si troveranno alle prese con svariate attività che spazieranno dal gaming alla musica, passando per sport e cibo, con molti ospiti a sorpresa che verranno svelati solamente durante la live. All’interno della location allestita per l’occasione, i Mates e gli ospiti intratterranno il pubblico con diverse prove, dalla cucina allo sport, per non tralasciare i diversi momenti dedicati al gaming. Tra una sfida e l’altra, inoltre, i padroni di casa dovranno fare i conti con una Panic Room dotata di sirena ricca di sorprese. Ma non è finita qui: con il raggiungimento di determinati obiettivi, la prima live di beneficenza su Twitch potrebbe durare fino a 36 ore. Non è certo la prima volta che i creator più popolari d’Italia si dedicano ad attività benefiche, ma questo ambizioso progetto non è mai stato tentato da nessuno.

Link per seguire la diretta: https://www.twitch.tv/mates

Vacanze 2019 a Giulianova

Ogni anno la Fondazione De Marchi organizza vacanze terapeutiche assistite per i piccoli pazienti della Clinica De Marchi, in cura per gravi patologie croniche.

Quest’anno 20 bambini della Clinica De Marchi  accompagnati da medici e infermieri hanno trascorso una meravigliosa settimana a Giulianova ospiti dell’Hotel Europa, uno stupendo villaggio vacanza 4 stelle del gruppo Best Western Italia, che da tanti anni con grande generosità ospita i nostri bambini. La vacanza è stata resa possibile anche dal contributo di Ethos Profumerie e degli amici della Nazionale Hip Hop.

Una settimana di mare, parchi acquatici, sole e tanto divertimento che ha regalato ai nostri bambini momenti di grande gioia e un bagaglio di bellissimi ricordi che si terranno stretti nei loro cuori.

Per questi bimbi queste giornate di vacanza sono un modo per aiutarli a non sentirsi diversi dagli altri, trovando momenti di gioia e di confronto insieme e aiutandoli allo stesso tempo a sviluppare un rapporto di fiducia con i propri medici e infermieri.

Festa di Primavera 2019

Il 4 maggio la Clinica De Marchi si è riempita di gioia e colori per la sua Festa di Primavera.

Una giornata di giochi, di laboratori e di gioia per i bambini della Clinica e per i tanti amici che ci sono venuti a trovare. Amici speciali come Benedetta Parodi e la Fanfara del III Reggimento Carabinieri Lombardia-Milano. Amici che ci hanno donato la merenda come ParmalatSalumificio Fratelli Beretta e Coca-Cola. Amici che hanno donato tanti magnifici regali a tutti i bambini presenti come Hasbro Italy e Panini Comics Italia. E poi tanto divertimento grazie al Mago ETA beta, al laboratorio di pittura di Gregorio Mancino a LaGiraffa, agli amici della SICS – Squadra Italiana Cani Salvataggio – Scuola Italiana Cani Salvataggio, a tutti I supereroi intervenuti e ai nostri volontari. Appuntamento alla prossima festa per portare insieme ancora tanta gioia in Clinica De Marchi!

 

I cantanti della Nazionale Hip Hop e i medici del Policlinico in campo per i nostri bambini

Giovedì 18 aprile ti aspettiamo a una partita di calcio molto speciale all’insegna della solidarietà.

Al centro sportivo Calvairate di Milano si è giocata una partita di calcio molto speciale, all’insegna della solidarietà. E’ scesa in campo la Nazionale Hip Hop contro la Rappresentativa del Policlinico di Milano. Tutti insieme, cantanti, artisti, medici, infermieri presidente per aiutare la Fondazione De Marchi a portare in vacanza i bambini in cura presso la Clinica Pediatrica del Policlinico di Milano. La serata è stata animata da uno speaker di eccezione Andrea Marchesi che con la sua simpatia ha animato la partita. Grazie anche a FARINI per il catering offerto a tutti i calciatori.

Fra i giocatori della nazionale Hip Hop ricordiamo Shade, Eddy Veerus, Mazay, Roofio, Luca Pessina, LANZ KHAN, Jangy Leeon, Junior Cally, Rolando Bianchi.

Un grande gesto di solidarietà da parte di tanti artisti e del personale del Policlinico, tutti insieme per i bambini più deboli.

 

 

Festa del Perdono 2019

Il 24 e 25 marzo 2019 torna la Festa del Perdono, con una storia lunga quasi 600 anni.festa del perdono

La Festa del Perdono è stata istituita nel 1459 da Papa Pio II per incentivare la beneficenza nei confronti dell’Ospedale Maggiore attraverso la concessione dell’indulgenza plenaria a tutti coloro che effettuavano una donazione alla Ca’ Granda.
La Festa del Perdono ha sempre suscitato un forte coinvolgimento popolare: sia all’interno dei cortili ospedalieri che sulla piazza esterna veniva organizzata una vera e propria fiera di paese, con bancarelle e addobbi; i ritratti dei benefattori più illustri venivano esposti sotto i portici della Ca’ Granda per incentivare le donazioni da parte dei cittadini che accorrevano numerosi per i festeggiamenti.
Oggi la Festa del Perdono rivive con lo stesso spirito del passato, coinvolgendo direttamente i cittadini con due giornate di eventi aperti a tutta la città in cui la Fondazione De Marchi sarà protagonista e troverai il nostro gazebo con le uova di Pasqua per due giorni in via Festa del Perdono, nel cuore degli eventi che si succederanno.

Domenica 24 ti aspettiamo in via Festa del Perdono per farti vivere l’emozione della rievocazione storica della Festa del Perdono del XV secolo con l’arrivo del Duca Francesco Sforza, banchetti balli e saltimbanco medioevali.

Sempre in via Festa del Perdono il 24 e 25 marzo troverai un mercatino dell’artigianato e del collezionismo e un angolo con gli antichi giochi dei nonni a disposizione di tutti i bambini.

Lunedì 25 marzo, Festa del Perdono
ore 10.00 – S. Messa celebrata dall’Arcivescovo di Milano e Parroco dell’Ospedale Maggiore Policlinico, mons. Mario Delpini (Chiesa B.V. Annunciata, via F. Sforza 32)
ore 11.30 – Inaugurazione spazio espositivo “I Tesori della Ca’ Granda” (Archivio storico, via F. Sforza 32)
ore 20.30 – Proiezione cortometraggio “Essere Leonardo da Vinci”, di e con Massimiliano Finazzer Flory (Aula Magna Statale)
ore 21.30 – Grande concerto con la Fanfara del III Reggimento Carabinieri Lombardia (Aula Magna Università Statale

GiocaMI

 

 

 

La Fondazione De Marchi ha avviato il progetto GiocaMI: Festival del gioco da tavolo per supportare l’equipe medica dedicata a bambini e adolescenti che presentano sintomi di disagio sociale con tendenza ad un vero e proprio isolamento, abuso degli strumenti digitali e dipendenza dal web. 

Il Festival si terrà il 25 maggio nel cuore di Milano, una giornata dedicata alla scoperta dei giochi da tavolo tra decine di tavoli e di titoli.

GiocaMI è ad ingresso gratuito e sono tutti benvenuti. Il progetto è particolarmente pensato per i ragazzi  delle scuole primarie e secondarie di primo grado, ai loro insegnanti e genitori.

Per tutti saranno a disposizione una serie di postazioni di gioco da tavolo in cui i visitatori potranno cimentarsi in nuovi giochi sfidando testimonial, esperti o tutor, fra i quali gli stessi insegnanti dei ragazzi invitati e tanti beniamini dal mondo della musica, della televisione e del web.

Un giorno di festa e di gioco ma anche un momento di sensibilizzazione di tutti i  partecipanti alle problematiche relativa all’esclusione sociale e all’abuso degli strumenti digitali.

Nel medesimo spazio e tempo si terranno una serie di incontri con esperti nei vari campi coinvolti, da quelli medici e psicologici a quelli più inerenti al settore ludico. Gli incontri saranno finalizzati a informare i partecipanti sull’importanza che il gioco riveste nei vari aspetti della nostra vita quotidiana e per riflettere insieme su come il gioco sia uno strumento imprescindibile sia a livello pedagogico che terapeutico. Allo stesso tempo si porrà l’attenzione sul nuovo allarme sociale legato all’esclusione sociale e all’abuso del web da parte di ragazzi in età adolescenziale e preadolescenziale.

Una Ludoteca da Favola 

Nell’ambito dell’evento la Fondazione De Marchi propone 

 

una Ludoteca Da Favola, concorso rivolto alle scuole primarie e secondarie di primo grado dell’area di Milano. Le prime tre classi riceveranno in dono una Ludoteca composta da una selezione di giochi da tavolo e laboratori ludico-didattici con game designer ed esperti del gioco.

 

A teatro con Oscar Wilde per i bambini della Clinica De Marchi

Il ventaglio di Lady Windermere  – Oscar Wilde

Grazie alla collaborazione con Comedians tre nuovi appuntamenti teatrali al Teatro Carcano di Milano a sostegno della Fondazione De Marchi ONLUS:

  • 17 giugno 2019
  • 18 giugno 2019
  • 19 giugno 2019

per info e prenotazioni: 02.83660429

Rappresentato per la prima volta il 22 febbraio 1892 al Saint James Theathre di Londra, “Il ventaglio di Lady Windermere” riscosse un notevole successo tra il pubblico e Oscar Wilde, all’apice della sua carriera, si prese dunque il gusto di smascherare e ridicolizzare le ipocrisie dell’aristocrazia inglese sulle scene dei più importanti teatri del Regno.

La trama si sviluppa nell’arco di ventiquattr’ore, e mostra al pubblico le vicende di una giovane donna aristocratica – Lady Windermere – che, sospettando di essere tradita dal marito, arriverà al punto di mettere in dubbio persino la propria fedeltà, tentennando davanti alle continue avances dell’amico Lord Darlington. Si susseguiranno sulla scena innumerevoli equivoci e fraintendimenti  che, tra cinismo e genialità,  accompagneranno il lettore verso l’immancabile lieto fine.

Molti sono i temi che Oscar Wilde, in modo estremamente brillante e mai banale,  sceglie di trattare nell’opera: Lady Windermere è il simbolo di tutti i valori che caratterizzavano l’aristocrazia dell’epoca, ma la sua innocenza impedisce ai suoi gesti di assumere connotazioni grottesche e ipocrite. I vizi e le falsità che ammorbano la società verranno invece messi alla berlina dall’autore attraverso il personaggio di  Mrs Erlynn, donna all’apparenza spregiudicata, ma estremamente affascinante, che alla fine si rivelerà essere la madre della protagonista. Il rapporto tra queste due figure femminili, complementari e opposte, assieme alle caratterizzazioni dei personaggi secondari, rivela al pubblico un tessuto sociale ricco di quelle incomprensioni, di quei vizi, e di quelle dinamiche che l’autore seppe tratteggiare con leggerezza e grande senso dell’umorismo.

La regia di Enzo Rapisarda ha dunque scelto di mettere in luce tutto questo con l’intento di far rivivere, una volta aperto il sipario, una voce schietta e beffarda come quella di Oscar Wilde, una voce che ammicca al pubblico celando dietro all’elegante grazia dell’accessorio femminile per eccellenza – il ventaglio, appunto – le più profonde verità dell’animo umano.

Personaggi                                                     Interpreti

Lord Windermere                                          ENZO RAPISARDA

Lord Darlington                                             MARIO CUCCARO

Lord Augustus Lorton                                    ALBERTO LATTA/DOMENICO VERALDI

Duca di Berwick                                             MARCO VALLARINO

Lady Margaret Windermere                           ANNA RAPISARDA

Mrs Erlynne                                                    RITA VIVALDI

Martinez (maggiordomo)                                ALESSANDRO VEZZOLA

Scenografie e Costumi  a cura del Laboratorio NCT Verona

Fotografo di scena Michele Albrigo

Direzione Luci e Suoni Khristopher Ramos Villegas

Produzione e messa in scena a cura della Nuova Compagnia Teatrale

www.nuovacompagniateatrale.it